LA FARFALLA

LA FARFALLA

Il lavoro che svolgo da Direttore di 2 centri di formazione mi porta non solo ad essere strumento di crescita per i miei clienti ma anche strumento di crescita per i miei collaboratori che stanno “studiando ed esperendo” per essere pronti a svolgere professionalmente il mio stesso mestiere. Il nostro compito più grande è quello di far si che le persone che si rivolgono e affidano a noi abbiano gli strumenti per tirar fuori tutto il loro potenziale e che poi questi strumenti non rimangano inattivi ma vengano utilizzati nel quotidiano,solo così potranno crescere davvero e sperimentare la loro grandezza. A chi mi chiede cosa fare per fare ciò che faccio io o diventare come me rispondo che c’ è solo da mettere in pratica e mettersi in gioco. Chiunque ha il potenziale per essere il meglio che può ma a volte ci credo solo io e non il diretto interessato. In passato ero talmente convinta di questo che se non riuscivo nell’intento me ne assumevo la piena responsabilità e cercavo strade nuove per far crescere la persona in questione,tante volte sbagliando,trascinandola o sostituendomi perché troppo convinta che ce l’avrebbe fatta e che questo fosse mia responsabilità. Col tempo ho imparato che puoi condurre il bue assetato alla sorgente ma giunti li deve essere lui a decidere di bere. La libertà sta nel rispettare i tempi e le scelte di ognuno,magari non condividerle ma rispettarle anche se l’intenzione è delle migliori per cui….convinta che ognuno abbia le sue ALI per volare vi lascio con una bellissima storia con l’augurio che possiate “SPERIMENTARE” al più presto il vostro volo nella vita scegliendo di crescere… “Un giorno, apparve un piccolo buco in un bozzolo; un uomo che passava per caso, si mise a guardare la farfalla che per varie ore, si sforzava per uscire da quel piccolo buco. Dopo molto tempo, sembrava che essa si fosse arresa ed il buco fosse sempre della stessa dimensione. Sembrava che la farfalla ormai avesse fatto tutto quello che poteva, e che non avesse più la possibilità di fare niente altro. Allora l’uomo decise di aiutare la farfalla: prese un temperino ed aprì il bozzolo. La farfalla uscì immediatamente. Però il suo corpo era piccolo e rattrappito e le sue ali erano poco sviluppate e si muovevano a stento. L’uomo continuò ad osservare perché sperava che, da un momento all’altro, le ali della farfalla si aprissero e fossero capaci di sostenere il corpo, e che essa cominciasse a volare. Non successe nulla! In quanto, la farfalla passò il resto della sua esistenza trascinandosi per terra con un corpo rattrappito e con le ali poco sviluppate. Non fu mai capace di volare”. Ad ognuno il suo tempo… Buona vita!!!

Annunci

Pubblicato il 04/03/2012 su Uncategorized. Aggiungi ai preferiti il collegamento . 12 commenti.

  1. … bellissima! …e se quell’uomo avesse avuto un briciolo di pazienza e la fiducia nel naturale decorso del miracolo della vita…grazie!

  2. Bellissimo!

  3. Rachele Di Bona

    Grazie Save!

  4. Le tue parole sono lo specchio di ciò che sei!!!
    Sei una grande donna, e solo una donna che ha fatto fiorire il meglio di sé può veramente aiutare gli altri a fare altrettanto…
    Grazie per avere sperimentato la pazienza di accogliere le tue nuove farfalle…..
    Ti abbraccio forte

  5. Lasciamo scegliere i tempi di ciascuno. Solo così raggiungeranno i loro sogni. Vero Direttrice? 😉

  6. Bello Rachele! Che bello imparare …che bello trasmettere….

  7. Le tue parole sono lo specchio di ciò che sei!!!
    Sei una grande donna, e solo una donna che ha fatto fiorire il meglio di sé può veramente aiutare gli altri a fare altrettanto…
    Grazie per avere sperimentato la pazienza di accogliere le tue nuove farfalle…..
    Ti abbraccio forte
    Annalisa

  8. Tony Boccardi

    Grazie Rachele,
    per quello che vedi di bello in ogniuno di noi.
    La storiella senbra la mia storia,per come tu ci insegni
    le cose prima o poì accadono !
    In questi ultimi giorni qualcosa sta canbiando,
    devo essere bravo a saper cogliere per irrobustire le ali.
    Voglio volare,credo di meritarmelo !!!
    Grazie ancora Rachele per esserci un bacio Tony.

  9. Non tutti hanno la fortuna di provare il piacere nelle letture, nelle poesie, in certi discorsi, per determinati mondi; c’ è tanta gente dotata di una sensibilità che non oltrepassa di un millimetro il proprio piede. Il mondo è bello perchè è vario, ma stà diventando sempre meno bello per l’ accrescimento dell’ egoismo e la riduzione della ricerca della purezza. L’ amore può cambiare il mondo, perciò il cuore è l’ elemento primario per fare il meglio. Questo ho ricevuto dai tuoi racconti e sono contenta di averli letti. Ippi ippi urrà per te e per chi è come te. Buona vita!

  10. Grazie Rachele !

  11. grazie rachele di averti incontrato .ti abbraccio ,Barbara

  12. Rachele Di Bona

    Prego Barbara e grazie a te per avermelo permesso!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: