La bambola di sale

Spesse volte capita che andiamo alla ricerca di qualcosa che abbiamo proprio lì davanti a noi ma non ce ne accorgiamo o ci perdiamo nel voler capire i meccanismi, gli ingranaggi delle cose o delle persone e non ci rendiamo conto che per capire dobbiamo solo sperimentare, dobbiamo vestire i panni della cosa o della persona, dobbiamo diventare quella cosa o quella persona, in un’unica parola dobbiamo “ESSERE” quella cosa o quella persona.

Se vogliamo davvero “comprendere” allora ci dobbiamo fondere ed “ESSERE” .

Questa settimana vi racconto una storiella zen che da proprio il senso di quello che avete appena letto, le metafore sono sempre più esplicative:

Su una remota montagna abitava una bambola di sale. Trascorreva la sua vita tra boschi di pini e di abeti che si alternavano a distese d’erbe e di fiori.

Da un vecchio che percorreva gli antichi sentieri sentì parlare del mare. Non sapeva che cosa fosse e pensò di andarlo a cercare.

Si mise in viaggio.

Dopo alcune settimane la ricca vegetazione boschiva lasciò il posto a luoghi più aridi, fino ad un ampio deserto che la bambola dovette attraversare.

Quando giunse di fronte al mare,  rimase a lungo muta, non riusciva a capire, allora chiese al mare:” Chi sei?”

“ Sono io” ,rispose il mare, “Non capisco “ , disse la bambola di sale, “Come posso conoscerti?” , “E’ semplice” disse il mare, “TOCCAMI” .

La bambola si avvicinò e mise lentamente un piede bell’acqua, avvertì una strana sensazione ma non era dolorosa, era come un inizio di comprensione e quando ritirò il piede vide che le sue dita non c’erano più.

Se ne lamentò con il mare che disse: “Non essere triste, hai offerto qualcosa di te per capire” . La bambola contemplò ancora quella grande distesa mobile, quindi si immerse nell’acqua sciogliendosi lentamente. Perdendo se stessa sentiva che la sua comprensione aumentava. Chiese un’ultima volta al mare: ”Chi sei?” .

Parlò il mare con la voce della bambola o la bambola con la voce del mare?

Scomparendo dentro un’ultima onda un’ultima voce disse:” IO SONO”.

 

Buona Vita!!!

Annunci

Pubblicato il 18/11/2011 su Uncategorized. Aggiungi ai preferiti il collegamento . 2 commenti.

  1. Grande Rachele, le tue scritture sono sempre fonte di spunti motivazionali …. Buona Vita

  2. Rachele Di Bona

    Grazie Marco!
    Buona vita a te!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: